[ Vai al contenuto della pagina (Skip Navigation) ]

PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE



In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù Orizzontale [1]
Motore interno ricerca[2]
Menù di Navigazione[3]
Contenuti[4]
Menù della Sezione[5]
[Mappa del sito]
 
Parco Naturale Regionale Molentargius Saline
Ora sei in HOME | NATURA · TERRITORIO: Nidificazioni Fenicotteri > 2017

MENU' PRINCIPALE

SOMMARIO VERTICALE DELLA SEZIONE

CONTENUTI PRINCIPALI DELLA PAGINA

Rapporto finale sul Monitoraggio della popolazione nidificante di fenicottero nello Stagno di Molentargius e nelle Saline di Macchiareddu per la stagione riproduttiva 2017

Fenicotteri 2017 Si riportano in sintesi i risultati della attività di monitoraggio della colonia nidificante, compresa la lettura degli anelli dei riproduttori, e  della attività di inanellamento dei pulcini e di telemetria.

Le coppie nidificanti insediatesi a Molentargius  nella stagione riproduttiva 2017 sono state oltre 26.000.  Rappresentano un ulteriore incremento rispetto a quelli già registrati a partire dal 2014 e costituiscono sotto il profilo numerico uno dei più importanti contingenti nidificanti nell’intero areale mediterraneo della specie.

Come già evidenziato nei due anni precedenti, questa impennata demografica è verosimilmente, almeno in parte, da correlare con le dinamiche recenti negative in altre colonie importanti, quali quelle francesi, ma è stata resa possibile dal notevole incremento di potenziali siti riproduttivi generato dai lavori eseguiti negli anni 2014 e 2015 nell’ambito del programma Life MC-SALT.

Il forte incremento numerico del contingente nidificante è stato accompagnato in questi anni da un considerevole calo del successo riproduttivo, che è passato da un valore del 70% nel 2015 all’attuale 28%. Principale causa delle perdite di uova e pulcini nel 2017, così come nei tre anni precedenti, è stata la pressione predatoria esercitata dal Gabbiano reale.

I risultati delle letture di anelli sembrano indicare che il sito di Molentargius attrae soprattutto riproduttori nati nell’area centrale del Mediterraneo, quindi principalmente nella stessa Sardegna, in Francia e nord-Africa, come suggerito dal numero relativamente elevato di letture di anelli algerini.

Si conferma inoltre che la popolazione nidificante si sostiene anche grazie ad aree di alimentazione esterne al sistema di Molentargius.

Per quanto riguarda l’attività di  cattura ed inanellamento quella del 2017 rispetto alle precedenti campagne (la quattordicesima finora effettuata in Sardegna) ha segnato una svolta nella metodologia di cattura e nel target prefissato di pulcini da inanellare in quanto le difficili condizioni operative del bacino di Bellarosa Maggiore rendono opportuno ridurre al minimo il numero di operatori impegnati nella fase di battuta, il che si riflette sul numero di pulcini inanellabili.

La metodologia di cattura è stata basata sull’esperienza maturata nel 2016, quando il target era di appena 12 pulcini da marcare con GPS (grazie ad un progetto ISPRA BIO-AVM), in quanto si è potuto sperimentare che, anche con un limitato numero di battitori in canoa, è possibile effettuare con successo l’accerchiamento e la cattura dei pulcini.

L’operazione di inanellamento è stata realizzata attraverso il coinvolgimento di 37 persone. Sono stati inanellati in totale 134 pulcini.

Per quanto riguarda la telemetria, a 3 dei soggetti inanellati, selezionati tra quelli a più avanzato stato di crescita, è stato applicato un GPS-GSM, posizionato sul dorso mediante imbragatura a zainetto in teflon che fornisce buone garanzie di durata e soprattutto di non interferire con i normali movimenti dell’animale.

E’ possibile approfondire l’argomento scaricando la relazione allegata.

Letto: 266 volte [1527  180202 we]
APPROFONDIMENTI e RISORSE

 
 

sezione CHIUSURA PAGINA DEL SITO

Note Legali  | Privacy  | Mappa del sito  | Credits  | Rubrica  | Elenco Siti Tematici  | Press Office  | Facebook;Facebook

© Copyright 2018Consorzio Parco Naturale Regionale Molentargius Saline
I testi e le foto, dove non specificato, sono del Parco Naturale Regionale Molentargius Saline.
E' vietato qualsiasi uso non autorizzato.
Posta Certificata (PEC): posta@pec.parcomolentargius.it
Protocollo: protocollo@parcomolentargius.it
URP: urp@parcomolentargius.it   Informazioni Turistiche: infopoint@parcomolentargius.it
Sede: Via La Palma s/n - 09126 Cagliari
Tel. +39 070 379191 - Fax +39 070 37919300 - C.F. 92133380920
W3C Valid XHTML 1.0 Strict W3C CSS Valido! W3C tableless Usiamo database MySQL sito scritto in PHP
Torna su