Vai a sottomenu e altri contenuti

Ecosistema Filtro

Ecosistema Filtro

Il Programma di Salvaguardia ha individuato la tecnica della fitodepurazione come soluzione per l'approvvigionamento idrico degli stagni. Agli inizi degli anni '90, periodo in cui è stato progettato l'Ecosistema Filtro, la fitodepurazione rappresentava una soluzione del tutto innovativa, soprattutto per le caratteristiche dell'impianto:

  • superficie complessiva di 37 ettari,
  • superficie totale delle vasche di circa 28 ettari,
  • larghezza media pari a circa 200 metri,
  • lunghezza di circa 1900 metri,
  • portata media di 300 l/s con punte massime di 400 l/s,
  • due linee di trattamento suddivise in vasche.


Non esistendo riscontri riguardanti esperienze significative di interventi di tali dimensioni su cui basarsi, l'impianto è stato concepito come un prototipo di cui verificare in corso d'opera la completa funzionalità. La sua realizzazione è quindi avvenuta procedendo alla costruzione definitiva solo dopo aver accertato le impostazioni progettuali con un impianto pilota che ha permesso di sperimentare tipologie di vasche differenti per configurazione morfologica, piantumazione di essenze e collegabilità idraulica. La verfifica dei rendimenti ottenibili nei diversi casi ha portato alla scelta progettuale definitiva.
L'impianto, situato tra lo stagno del Bellarosa Maggiore e il Bellarosa Minore, appartiene alla categoria degli ''ecosistemi-filtro'' a flusso superficiale ed assume la tipica fisionomia di un ecosistema palustre o wetland.
Nell'impianto si riproducono, ottimizzandone i risultati, i processi di autodepurazione che avvengono naturalmente nelle zone umide naturali favorendo un lungo tempo di contatto tra acqua, lettiera e piante. Fondamentale è creare le condizioni per la formazione di microhabitat idonei alla crescita della flora microbica adesa, responsabile di una buona parte della depurazione, tramite uno sviluppo adeguato della cannuccia di palude accompagnata ad altre specie tipiche di questi ambienti.
Nella definizione di Ecosistema Filtro è implicita la sua funzione di ''filtro'', cioè di riduttore della concentrazione di determinate sostanze inquinanti contenute nell'acqua che lo alimenta grazie a diversi processi ecologici che si svolgono naturalmente.

Ecosistema Filtro

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto