Vai a sottomenu e altri contenuti

Rettili

Lungo i sentieri e ai bordi delle strade è facile osservare il Biacco (Coluber viridiflavus), mentre nei canali d'acqua dolce è presente la Natrice viperina (Natrix maura).

Più volte è stato avvistato il Colubro ferro di cavallo (Coluber hippocrepis); questa specie è inserita nell'All.II° della Convenzione di Berna, nell'All. IV° della Direttiva Habitat e nell'All. I° della L.R. 23/98; è inoltre definito nella Lista Rossa dei Vertebrati italiani, come specie 'in pericolo in modo critico'.

Tra i Sauri è presente il Geco (Tarentola mauritanica), la Lucertola tirrenica (Podarcis tiliguerta) e la Lucertola campestre (Podarcis sicula cetti).

In acque dolci si trova anche la Tartaruga d'acqua (Emys orbicularis).


Specie alloctone

Nel territorio del Parco sono presenti alcune specie alloctone; tra queste la Tartaruga dalle orecchie rosse (Trachemys _Scripta elegans), la cui liberazione indiscriminata negli ambienti naturali sta sconvolgendo gli equilibri degli ecosistemi acquatici a scapito, in particolare, della tartaruga d'acqua (Emys orbicularis) con la quale entra in competizione

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto