Vai a sottomenu e altri contenuti

ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO (APQ) MOLENTARGIUS-SALINE

Nel mese di ottobre del 2012 i Sindaci dei Comuni di Cagliari, Quartu Sant'Elena, Quartucciu e Selargius e il Presidente della Provincia di Cagliari (oggi Città Metropolitana di Cagliari) come soci del Consorzio del Parco stipularono l'Accordo di Programma Quadro (APQ) con i vertici della Regione Autonoma della Sardegna (il Presidente della Giunta, l'Assessore alla Programmazione e l'Assessore all'Ambiente).

Con questa iniziativa la Regione ha finanziato con 15 milioni di euro il progetto di valorizzazione del Parco.

Una prima quota di 0,5 milioni di euro è stata utilizzata e spesa come iniziativa LIFE + Nature & Biodiversity 2010 - MC SALT per il ripristino di argini e la realizzazione di alcuni isolotti nel grande specchio acqueo di prima evaporazione dell'acqua di mare del Bellarosa Maggiore. Con questa prima iniziativa LIFE è stato reso il Bellarosa Maggiore più adatto ad ospitare la grande colonia di fenicotteri che ha trovato in questo sito sia le opportunità di semplice stazionamento e riposo che quelle di alimentazione e di nidificazione.

I restanti 14,5 milioni sono stati destinati al progetto dei lavori di recupero del sistema di circolazione della acque salate, di realizzazione di un parco fotovoltaico di oltre 200 kWp e di potenziamento del sistema ambientale terrestre della piana di Is Arenas. I progetti che trovate disponibili nei collegamenti sottostanti sono per l'appunto quelli che descrivono il grande sistema delle opere che il Parco conta di mandare in appalto, una volta ricevute tutte le autorizzazioni, entro la fine del 2019.

Fra le opere che trovate ampiamente descritte nei progetti prima citati, si segnalano le attività di esproprio di terreni della piana sia in territorio di Cagliari che in territorio di Quartu Sant'Elena.

APQ MOLENTARGIUS-SALINE PROGETTO PRELIMINARE

APQ MOLENTARGIUS-SALINE PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto