Vai a sottomenu e altri contenuti

Riapertura parziale del Parco dal 4 maggio 2020 - nuova integrazione

Data: 01/05/2020

Il parco ha riaperto parzialmente al pubblico a partire dalla mattina di oggi 4 maggio 2020, secondo i seguenti orari: dalle ore 08:00 alle ore 20:00, fino a nuovo ordine. Viene riaperto in modo parziale, infatti restano chiusi al pubblico le aree gioco, oltre ad altri siti che verranno meglio elencati più avanti.
Considerati i rischi ancora in essere, dovuti all'epidemia del Coronavirus e visti gli indirizzi dei recenti provvedimenti legislativi, precisiamo che l'apertura del Parco è parziale e condizionata. Apertura parziale perché vengono riaperti diversi camminamenti e aree, ma non tutti quelli tradizionalmente a disposizione del pubblico. Apertura condizionata perché dipende strettamente dal comportamento dei suoi frequentatori: al parco si deve entrare solo a piedi o in bicicletta; devono essere evitati gli assembramenti di persone; devono essere rispettate le distanze tra le persone (2 metri in caso di attività sportive ammesse, 1 metro in tutti gli altri casi); tutti devono disporre di mascherine, da indossare obbligatoriamente in vicinanza di altri (un metro o due metri a seconda della situazione) e il parco viene vissuto con intelligenza e rispetto; devono essere praticati solo sport individuali (ad esempio la corsa, la passeggiata, la bici e la passeggiata a cavallo nei maneggi, in solitudine o distanziati di almeno 2 metri). In caso di mancato rispetto di queste semplici norme basilari, saremo costretti a chiudere le aree dove si registrano i comportamenti scorretti o addirittura tutto il Parco, fino a nuovo ordine.
Di seguito vengono indicati i cancelli e/o varchi che vengono riaperti per la pubblica fruizione:
Verranno aperti dalla mattina del 4 maggio 2020 i seguenti varchi pedonali o cancelli: i due ponti di via La Palma in Cagliari, di cui il carrabile, già aperto, resta tale per il passaggio veicolare dei residenti e delle associazioni che vi hanno sede; le aree parcheggio di Cagliari di cui al cancello n°2 e quella di Quartu Sant'Elena di cui al cancello n°38; cancello/varco percorso saline (n°3); cancello del ponte in ferro del Rollone (n°9); varchi dell'orto botanico e aree sport sud e nord (n°10, n°32, n°33 e n°29); via Molentargius (parte pedonale e carrabile per i mezzi del Depuratore e dei residenti); via Don Giordi (parte pedonale e carrabile, per i mezzi dei residenti), compresa l'intersecante via Is Arenas; varco pedonale viale Colombo (n°19); varco pedonale sentiero delle Saline/Perdalonga (n°12), varchi pedonali via Trieste (n°22) e viale Colombo, pressi autolavaggio/officina (n°46); sono inoltre aperti i varchi pedonali del Quartiere del Sole pressi campo di calcio e vie dei Tritoni/delle Rondini.
Nel seguente elenco sono indicati i cancelli e/o i varchi, le aree, i camminamenti che restano chiusi, sia per ragioni di sicurezza sanitaria, sia per il rispetto della natura che ha ripreso possesso di nuove aree di riproduzione (in questo periodo di gran calma, alcune specie di animali hanno deciso di nidificare o riprodursi anche in zone normalmente frequentate dai visitatori). Ecco l'elenco dei siti dove non si deve andare o dove non si deve entrare, perché restano chiusi al pubblico:
i cancelli o varchi del Poetto e il relativo percorso dal Poetto al Rollone; quelli delle aree parcheggio di Quartu Sant'Elena (n°44 e n°14); quelli delle aree gioco di Cagliari (cancelli n°4, n°5, e n°6 dell'area n°1) e di Quartu Sant'Elena (cancelli n°14 e n°44 della cosiddetta area 6/7/8), il ponticello di legno sul percorso del Perdalonga (che rimette in comunicazione con la citata area giochi).
Restano inoltre chiusi per nidificazioni evidenti i seguenti siti: il percorso dal Poetto al Rollone; il percorso della nuova garzaia (con i corrispondenti cancelli n°39 e n°7, ovvero cosiddetta area n°2); l'area verde Quartu Nord (con i rispettivi cancelli n°24, n°26 e n°27); il percorso fiancheggiante il canale del Palamontis.
Si confermano inoltre chiusi i cancelli delle aree da sempre intercluse al pubblico, senza le guide del Parco, in particolare: zona ecosistema filtro, Bellarosa Maggiore, Perdabianca, Nastro Trasportatore, Su Idanu (con cancello di via Bizet e cancello pressi fabbro, il n°42 a Quartu Sant'Elena).
Dobbiamo ancora sottolineare che, in caso di mancato rispetto delle basilari condizioni di tutela sanitaria, il Parco sarà obbligato a chiudere le aree sottoposte o, addirittura, a dover nuovamente chiudere il suo intero territorio alla pubblica fruizione onde evitare questo inammissibile rischio di contagio.
Invitiamo tutti gli interessati a frequentare il nostro amato Parco, con intelligenza, serenità e rispettando queste semplici regole di tutela sanitaria per contrastare l'epidemia del Coronavirus.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
MAPPA RIAPERTURA PARZIALE Formato pdf 209 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Direttore
Referente: Claudio Maria Papoff
Indirizzo: Edificio Sali Scelti Via la Palma s/n - 09126 Cagliari
Telefono: 070379191  
Fax: 07037919300  
Email: protocollo@parcomolentargius.it
Email certificataa:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto